Accesso ai servizi

Venerdì, 30 Aprile 2021

Avviso pubblico finalizzato al mantenimento dell’alloggio in locazione anche a seguito delle difficoltà economiche derivanti dall’emergenza sanitaria covid-19



Avviso pubblico finalizzato al mantenimento dell’alloggio in locazione anche a seguito delle difficoltà economiche derivanti dall’emergenza sanitaria covid-19


CARATTERISTICHE MISURA E ATTIVITA’ PREVISTE
Misura unica volta a sostenere nuclei familiari in locazione sul libero mercato (compreso canone concordato) o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali (ai sensi della L.R. 16/2016, art. 1 comma 6) in disagio economico o in condizione di particolare vulnerabilità.

Attività prevista: erogazione di un contributo al proprietario (anche in più tranche) per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da versare.
Massimale di contributo: Fino a 4 mensilità di canone e comunque non oltre € 1.500,00 ad alloggio/contratto.

DESTINATARI
Nuclei familiari residenti in uno dei Comuni dell’Ambito territoriale Alto Milanese:
- Ex ambito Legnanese - Busto Garolfo, Canegrate, Cerro Maggiore, Dairago,
Legnano, Nerviano, Parabiago, Rescaldina, San Giorgio su Legnano, San Vittore Olona, Villa Cortese (I residenti nei comuni di Cerro Maggiore e Rescaldina potranno accedere ai fondi di cui al presente avviso, previo esaurimento dei fondi ex DGR 2974/2020 – Allegato A e B messi a bando dal proprio comune di residenza);
- Ex ambito Castanese - Arconate, Bernate Ticino, Buscate, Castano Primo, Cuggiono, Inveruno, Magnago, Nosate, Robecchetto con Induno, Turbigo e Vanzaghello;

REQUISITI PER L’ACCESSO AL CONTRIBUTO
I nuclei familiari che chiedono di avere accesso al contributo devono possedere i seguenti requisiti:
- Non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione al momento della presentazione della domanda
- Non essere proprietari di alloggio adeguato in Regione Lombardia
- Avere un ISEE max fino a € 26.000,00
- Risiedere in modo continuativo da almeno un anno nell’alloggio oggetto del contributo, a far data dal momento di presentazione della domanda. Per residenza si intende l’iscrizione presso l’anagrafe comunale, all’indirizzo dell’alloggio per cui è richiesto il contributo.
Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020-2021, di seguito elencate a titolo esemplificativo e non esaustivo:
o Perdita del posto di lavoro
o Consistente riduzione dell’orario di lavoro
o Mancato rinnovo dei contratti a termine
o Cessazione di attività libero professionali
o Malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare
o Cassa integrazione in deroga, fondo integrazione solidale o altro ammortizzatore sociale – dove il datore di lavoro non ha provveduto all’integrazione salariale per garantire il compenso mensile al 100% al dipendente;

DURATA AVVISO E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE AL BANDO
Le domande dovranno essere presentate dal giorno venerdì 30 aprile al giorno 31 maggio entro le ore 12.00, tramite compilazione di un form on line, dove dovrà essere allegata la documentazione richiesta. La compilazione del modulo on line ha valore di autodichiarazione ai sensi del DPS 445/2000 in relazione a dati e fatti ivi riportati. Chiunque rilasci dichiarazioni mendaci o fornisca atti falsi incorrerà nelle sanzioni previste dall’art. 76 del DPR 445/2000.
La domanda dovrà essere presentata dall’intestatario del contratto.
La domanda con i relativi allegati dovrà essere presentata esclusivamente on line collegandosi alla pagina web dedicata, previa registrazione sul portale del cittadino per la presentazione delle istanze on line, presente sul sito www.ascsole.it e www.aziendacastano.it.

L'Assistente Sociale potrà fornire supporto nella compilazione della domanda solo ed esclusivamente su appuntamento da prenotarsi al numero 334/1087262 oppure tramite mail all'indirizzo: s.ticozzi@aziendacastano.it
In allegato Avviso Pubblico per le ulteriori informazioni

Documenti allegati: