Accesso ai servizi

COME FARE PER

Assegno per il nucleo familiare

Come Fare:
Che cos’è?

E’ una misura di sostegno economico a favore delle famiglie numerose nelle quali vi siano almeno tre figli di età inferiore a 18 anni.

L’assegno per il nucleo familiare è concesso dal Comune ed erogato dall’INPS con riferimento all’art. 65 della legge 448 del 23/12/1998 e s.m.i.

 

 Requisiti

-      residenza nel Comune di Bernate Ticino;

-      cittadinanza italiana o comunitaria (da gennaio 2010, in base a quanto previsto dalla Circolare INPS n° 9 del 22/01/2010,              anche i cittadini extracomunitari in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria possono richiedere                l’assegno per il nucleo familiare);

-      presenza nella famiglia anagrafica di almeno 3 figli minori di 18 anni (figli propri, del coniuge o in affidamento preadottivo);

-      indicatore della situazione economica (ISE) del nucleo familiare di appartenenza non superiore ad una certa soglia (ad esempio, per l'anno 2014, a € 25.384,91 annue con  riferimento a nuclei familiari con  5 componenti; per i nuclei con diversa composizione il requisito economico è riparametrato sulla base di una scala di equivalenza stabilita dal DPCM 452 del 21/12/2000). Tale soglia ISE viene rideterminata annualmente.

 

La legge 97 del 6 agosto 2013 articolo 13 ha stabilito che è possibile presentare la domanda anche per i cittadini di stati extra europei in possesso di carta di soggiorno CE di lungo periodo o del diritto di soggiorno permanente. Le domande possono essere inoltrate dal 01/10/2013 con le medesime modalità previste per tutti gli altri richiedenti. 

 

 

 

 Documenti da presentare

-      domanda da redigere su apposito modulo;

-      attestazione ISEE in corso di validità (in alternativa è possibile dichiarare che l’Amministrazione Comunale ne è già in                      possesso, indicando data di presentazione e procedimento per il quale è stata presentata, relativo valore, protocollo INPS e  data dell’attestazione);

-      per i cittadini comunitari: permesso di soggiorno  per soggiornanti di lungo periodo, permesso di soggiorno per rifugiato                  politico, permesso di soggiorno per protezione sussidiaria. 

 

Modalità di presentazione

L’interessato può presentare la domanda con una delle seguenti modalità :

-      consegnandola direttamente allo sportello  dei Servizi Sociali negli orari di apertura dell’ufficio;

-      per posta indirizzandola al Comune – Area Servizi alla Persona - Piazza della Pace –  20010 Bernate Ticino;

 

In caso di invio per posta è necessario allegare la fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.

 

Modalità di erogazione

L’assegno è corrisposto dal 1 gennaio dell’anno di richiesta o dalla data in cui si verifica la nascita del 3° figlio.

Come previsto dal decreto 201/2011, l’Inps non può effettuare pagamenti in contanti per importi superiori a  euro 1.000,00.=, pertanto le uniche modalità di pagamento sono il c/c bancario o il c/c postale a nome del richiedente.,

L’assegno non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali e può essere cumulato con analoghe prestazioni erogate dagli Enti Locali e dall’INPS.

 

Valore dell'assegno 

Il valore dell'assegno viene rideterminato annualmente (a titolo indicativo, per l’anno 2014 l’assegno era pari ad € 140,02 mensili per 13 mensilità). Qualora il requisito relativo alla composizione del nucleo familiare si verifichi solo per un periodo, l’assegno sarà erogato a decorrere dal primo giorno del mese in cui il requisito si è verificato e cesserà a decorrere dal primo giorno del mese successivo a quello in cui il requisito è venuto a mancare.

 

Tempi di rilascio

L'assegno è concesso dal Comune ed è pagato direttamente dall'INPS con due rate semestrali posticipate ciascuna con l'importo totale dovuto nel semestre precedente, sulla base dei dati trasmessi dal Comune. 

L'assegno non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali e può essere cumulato con analoghe prestazioni erogate da Enti locali e dall'INPS. 

 

Segnalazioni e precisazioni nel caso di variazione della situazione familiare

Se nel corso dell'anno per il quale il richiedente domanda gli assegni intervengono variazioni della situazione familiare, dopo che egli ha presentato la domanda e la dichiarazione relativa, valgono le seguenti regole:

-    non hanno alcun effetto le variazioni dei redditi e dei patrimoni posseduti avvenute, dopo la presentazione della domanda, nel corso dell'anno solare per il quale sono stati richiesti gli assegni. Non hanno effetti anche le variazioni dei componenti della famiglia diversi dal genitore richiedente e dai tre minori. Tali variazioni dovranno essere considerate solo in una eventuale successiva domanda;

-    se invece varia la composizione del nucleo familiare che dà diritto all'assegno, ossia se nel nucleo viene meno la presenza di almeno uno dei tre minori, perché, ad esempio, il minore non fa più parte della famiglia anagrafica del richiedente o è diventato maggiorenne, la concessione degli assegni è limitata al numero di mesi durante i quali nel nucleo sono stati presenti i tre figli minori.


Dove Rivolgersi:
Servizi Sociali (vedi dettaglio e orario di apertura)

Documenti allegati:
File pdfTabella parametri ISEE 2014 (77,36 KB)

File pdfModulo domanda per assegno nucleo familiare (47,5 KB)